Opere

Monica Perin

Il lavoro d’arte di Monica Perin nasce prima di tutto dalla creatività, dal modo di esprimere sentimenti ed emozioni che si plasmano poi nella materia.

E’ il rapporto con la terra che si sviluppa nel risultato finale: la scultura diventa la creazione visiva di un’emozione, è la modellazione di una forma mentale che si fa sostanza fisica.

Nei soggetti rappresentati è sempre riportata la nascita emozionale di un sentimento legato al rapporto di sé con gli altri: dall’introspezione psicologica ed emotiva al rapporto con la collettività  attraverso l’amore inteso come forma e passione totalitaria, all’amicizia e ai legami comunitari.

La ricerca è continua e in costante movimento, nel risultato si ritrova l’energia stessa che produce e trasforma ogni più piccola sfumatura, ogni tratto di luce, ogni pigmento colorato in un risultato, che suscita meraviglia e stupore, in primis, in chi crea.

“La bellezza salverà il mondo” diceva Dostoevskij e la bellezza è la fonte dell’ispirazione che arriva preponderante dalla Natura che, universo infinito, sviluppa ogni sua forma e la investe di Vita.

La creazione di una scultura parte dal contatto tattile con la materia stessa: da un panetto d’argilla, dalla sua modellazione, dal calore delle mani che forgiano la forma desiderata, si arriva al contatto puro con la terra che assumerà l’aspetto voluto e modificato nella realizzazione secondo le intenzioni del suo creatore.

La materia e l’artista si guidano a vicenda fino al compimento dell’opera finale. 

Ceramiche

vedi le opere

Sculture

Vedi le opere